5/11 Simposio sul cinema sci-fi

5/11 Simposio sul cinema sci-fi
LA FANTASCIENZA AL CINEMA TREVI DI ROMA

Il cinema di fantascienza è protagonista di un simposio al Cinema Trevi di Roma:  si parla di temi, linguaggi e strumenti espressivi di un genere che da sempre descrive con largo anticipo il nostro futuro.

Roma, novembre 2018 – Linguaggi e strumenti espressivi, realtà aumentata, caschi per la virtual reality, esperienze a 360°, sono questi alcuni dei temi che saranno trattati al Simposio “Il Cinema di Fantascienza tra Evoluzione e Contaminazione”, una serata dedicata al genere sci – fi che si terrà a Roma lunedì 5 novembre 2018 alle 19.30 presso il Cinema Trevi – Cineteca Nazionale (Vicolo del Puttarello, 25). La serata, a ingresso libero previa prenotazione, ospiterà due dibattiti: il primo sull’evoluzione dei linguaggi espressivi nel genere cinematografico di fantascienza e il secondo sui nuovi strumenti espressivi e tecnologici a cui il genere sci – fi attinge per offrire inedite esperienze visive. I dibattiti saranno inframezzati e arricchiti dalla proiezione di alcuni cortometraggi, nazionali e internazionali, di genere fantascientifico e dalla proiezione di contributi in Virtual Reality esclusivi e creati ad hoc dai partner della serata.

L’evento, ideato e promosso da Accademia Togliani in collaborazione con ASICIAO e realizzato con il contributo della Regione Lazio, vedrà la presenza di relatori d’eccezione quali Claudio Bucci (Produttore cinematografico), Victor Togliani (Illustratore e Concept Designer), Fabrizio Radica (Sviluppatore Unity 3D), Alessandro Parrello (Attore e Produttore Cinematografico), Pier Luigi Manieri (Scrittore e Saggista cinematografico) e Stefano Coccia (Giornalista e Critico cinematografico), modererà i dibattiti la giornalista Gabriela Primicerio, esperta di virtual reality.

Il Simposio si pone l’obiettivo di promuovere sul territorio la cultura audiovisiva italiana e internazionale, offre un’occasione di incontro e confronto su tematiche attuali come l’intrattenimento attraverso la realtà aumentata e i caschi VR e vanta il contributo di alcuni dei maggiori e rappresentativi esperti del settore. L’evento si fregia inoltre di una partnership con alcuni dei più importanti festival cinematografici italiani e stranieri: Trieste Science + Fiction Festival, Popoli e Religioni – Terni Film Festival, Pisa Robot Film Festival, Formia Film Festival, Quarantine Film Festival e Kalat Nissa Film Festival, dai quali provengono non solo le opere selezionate che saranno proiettate, ma anche i rispettivi Direttori artistici che saranno presenti in sala. L’evento è organizzato in collaborazione con Rome Midas Hotel Conference, Santa Ponsa Film, MOOD Club Rome, West 46th Film.

 

Il programma completo e gli aggiornamenti sono consultabili sulla pagina FB Simposio – Il cinema sci-fi tra evoluzione e contaminazione.

Simposio – Il cinema di fantascienza tra evoluzione e contaminazione

lunedì 5 novembre 2018, ore 19:30
Cinema Trevi – Cineteca Nazionale
Vicolo del Puttarello 25, Roma

Ingresso libero su prenotazione

RSVP: eventi@accademiatogliani.it

 

Leggi

Casale Caletto Festival VII Edizione

Casale Caletto Festival VII Edizione
IL FESTIVAL VOLGE AL TERMINE

Si conclude a fine settembre il Casale Caletto Festival con una serata ricca di appuntamenti e spunti di riflessione sul tema portante di questa edizione: Periferie e Cinema.

Roma, settembre 2018 – È attesa per domenica 30 settembre dalle ore 20.00 la serata conclusiva del Casale Caletto Festival – Periferie e Cinema, in questa occasione l’Associazione Trousse presenterà il corto “I Mestieri del Cinema”, il documentario “Dossier Periferie” ad opera della Commissione Parlamentare sulle Periferie ed il film cult “Il più grande sogno” di Michele Vannucci con Mirko Frezza e Alessandro Borghi.

La manifestazione Casale Caletto Festival: Periferie e Cinema è realizzata dall’Associazione Trousse in partenariato con Accademia Togliani qui patrocinata e sostenuta dalla SIAE – Società Italiana degli Editori e degli Autori  ed del Mibact – Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e in collaborazione con il IV Municipio di Roma Capitale, del Comitato di Quartiere Casale Caletto, dell’ Associazione Casale Caletto e della Associazione V&C.

L’evento – che offre all’omonimo quartiere romano con il secondo indice di disagio sociale ed economico più alto della città un’occasione di incontro e confronto con le arti e lo spettacolo – è dedicato particolarmente alle giovani generazioni e ha il preciso obiettivo di dare un’opportunità di riscatto alla periferia romana.

Gli appuntamenti della serata si terranno presso il Centro Culturale Casale Caletto (Via di Cervara 200, Roma) e prenderanno il via in maniera particolarmente significativa con la proiezione del cortometraggio “I Mestieri del Cinema”, il cui produttore esecutivo è Giorgio Granito per l’ Associazione Trousse. Il film è il frutto del lavoro collettivo dei partecipanti al workshop “Cinema e Periferie – i Mestieri del Cinema”, tenutosi  da maggio a giugno di quest’anno con le supervisioni alla regia di Adamo Dionisi (Tutti i santi giorni di Paolo Virzì, Pasolini di Abel Ferrara, Suburra di Stefano Sollima, Dogman di Matteo Garrone), alla produzione di Mirko Frezza (Il più grande sogno di Michele Vannucci, Riccardo va all’Inferno di Roberta Torre, Quanto basta di Francesco Falaschi, Dogman di Matteo Garrone), alla sceneggiatura di Vanessa Cremaschi e con, tra gli altri,  gli interventi dei docenti  Alessandro Valori, Raffaele Vannoli e Lidia Vitale. Durante il workshop sono state poste le basi per una comprensione piena degli aspetti artistici e produttivi della professione cinema fino ad arrivare, con il fondamentale apporto di tutti gli artisti partecipanti, alla innovativa produzione del corto che vanta le musiche di Vanessa Cremaschi in collaborazione con La Scelta.

Casale Caletto Festival – Serata Conclusiva

Domenica 30 settembre 2018, dalle ore 20.00.

Centro Culturale Casale Caletto, Via di Cervara 200 (zona Tiburtina – Cervara – La Rustica), Roma

Ingresso gratuito

Programma:

-Proiezione del Cortometraggio “ I MESTIERI DEL CINEMA”

-Proiezione del documentario “Dossier Periferie”

-Proiezione del film ”Il più grande sogno” di Michele Vannucci.

Per info: whatsapp e cell. 339.5363402, e-mail: trousse@hotmail.it

Tutti gli aggiornamenti e le informazioni sono inoltre consultabili sulla pagina Facebook Casale Caletto Festival

Leggi

Iniziano le riprese de L’Hobby

Iniziano le riprese de L’Hobby
UN CORTOMETRAGGIO CON GIOVANNI ANZALDO

Roma, giugno 2018 – Ciak si gira: la Puglia fa da sfondo ad una nuova produzione cinematografica. La cittadina di Manduria e la provincia di Taranto sono in procinto di ospitare le riprese del cortometraggio dal titolo L’Hobby per la regia di Dario Acocella e con Giovanni Anzaldo (Romanzo di una strage di M.T. Giordana, Razzabastarda di A. Gassmann, Il capitale umano di P. Virzì, Non è un paese per giovani di G. Veronesi) protagonista maschile affiancato da Paola Pessot (Casanova di L. Hallstrom, Le Monde à l’Envers di J. Reninger, R.I.S. 2 – Delitti imperfetti di A. Sweet, Benvenuti a tavola di F. Miccichè) e dalla giovane Patricia Varvari.

Il film, scritto da Luca Zesi e prodotto da Accademia Togliani e cinemETIC in collaborazione con Santa Ponsa Film, è realizzato con il contributo dell’Apulia Film Commission e del NUOVOIMAIE.

Paola e Giovanni sono appena arrivati in quella masseria pugliese che avevano scelto due mesi prima per fuggire da Roma e dalla routine di una vita casa-lavoro-lavoro-casa. Paola sembra felice di trovarsi a Manduria, Giovanni ha la faccia di chi non ha ancora staccato la spina. Invece di buttarsi subito a mare, passeranno la giornata tra un divano e una sedia a cercare di capire come abbia fatto Giovanni a costruire l’ennesimo auto attentato alla sua timida carriera di attore, scatenando una reazione a catena che fa esplodere le loro ultime certezze sul rapporto di coppia e addirittura le loro stesse identità. Alla fine ne rimarrà soltanto uno. Chi?

Dichiarano i produttori del corto: “Sono orgoglioso di avere trovato in Giovanni Anzaldo e Paola Pessot i due protagonisti di questo corto perché sono attori dalle corde sia drammatiche che comiche, sfumature necessarie per raccontare la nostra storia, mentre Patricia Varvari è una giovane conferma” – afferma Adelmo Togliani. Aggiunge Gregorio Mariggiò: “Ho trascorso la vita tra battaglie ecologiste e sociali. Realizzare in Puglia questo corto ha per me un grande significato: amo la mia terra e il mio territorio e cerco di dare il mio contributo per valorizzarlo, attraverso lo spirito dell’etica e dell’ecologia uniti al cinema, con l’associazione cinemETIC”.

Le riprese de L’Hobby avranno inizio lunedì 18 giugno e si protrarranno per due giorni, sfruttando le location e le bellezze del territorio salentino.

 

Ufficio Stampa Accademia Achille Togliani/ info@accademiatogliani.it /+39 339.4593628

 

Leggi

Cinema e Periferie – i Mestieri del Cinema

Cinema e Periferie – i Mestieri del Cinema
CORSI DI CINEMA GRATUITI

Prende il via a Roma Cinema e Periferie – i Mestieri del Cinema: il workshop che approfondisce gli aspetti e le professioni del cinema è ospite della VII edizione del Casale Caletto Festival.

Gli aspetti teorici e pratici delle professioni del cinema sono il tema principale di Cinema e Periferie – i Mestieri del Cinema, il workshop organizzato dall’Associazione Trousse qui patrocinata e sostenuta da SIAE – Società Italiana degli Editori e degli Autori, in partenariato con Accademia Togliani e in collaborazione con il Comitato di Quartiere Casale Caletto, Associazione Casale Caletto, Associazione V&C e con il patrocinio di MiBACT – Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo.
Il workshop Cinema e Periferie – i Mestieri del Cinema, a ingresso gratuito, si terrà dal 21 maggio al 22 giugno 2018 dalle 17.00 alle 20.00 tutti i lunedì, mercoledì e venerdì presso il Centro Culturale Casale Caletto di Roma (Via Jacopo della Quercia snc, zona Tiburtina – Cervara – La Rustica).
L’evento fa parte delle manifestazioni legate al Casale Caletto Festival (7 luglio – 4 agosto 2018), che da sette anni offre all’omonimo quartiere romano, con il secondo indice di disagio sociale ed economico più alto della città, un’occasione di incontro e confronto con le arti e lo spettacolo, dedicato particolarmente alle giovani generazioni e con il preciso obiettivo di dare un’opportunità di riscatto alla periferia romana.
Aspetto cardine del workshop è l‘orientamento agli aspetti produttivi del cinema dei giovani del territorio, attraverso lo studio teorico e pratico di quelle professioni che costituiscono la “macchina” cinema e con una particolare attenzione alle dinamiche e al contesto attuali. In particolare saranno approfondite le materie: Regia, Sceneggiatura, Recitazione, Musica per Cinema, Costumi, Scenografia, Trucco e Parrucco, Movimento del Corpo, Cartellonistica per Cinema, Approccio alla macchina da presa, Produzione, Post Produzione (montaggio, musiche, mix audio e correzione colori), Catering.
Il workshop Cinema e Periferie – i Mestieri del Cinema, supervisionato dagli attori e docenti Adamo Dionisi (Tutti i santi giorni di Paolo Virzì, Pasolini di Abel Ferrara, Suburra di Stefano Sollima, Dogman di Matteo Garrone) e Mirko Frezza (Il più grande sogno di Michele Vannucci, Riccardo va all’Inferno di Roberta Torre, Quanto basta di Francesco Falaschi, Dogman di Matteo Garrone), prevede inoltre, tra gli altri, l’intervento dei docenti: Vanessa Cremaschi, Alessandro Valori, Raffaele Vannoli, Lidia Vitale, Francesco Cenni.
I docenti costruiranno un ricco tessuto di contenuti e collegamenti tra le materie volto a dare un insegnamento intorno alle pratiche cinematografiche e alle loro applicazioni, rivolgendo l’attenzione su scenari e opportunità dell’industria che dà voce all’espressione artistica.

Centro Culturale Casale Caletto
Via Jacopo della Quercia snc (zona Tiburtina – Cervara – La Rustica), Roma
dal 21 maggio al 22 giugno 2018
ogni lunedì/mercoledì/venerdì dalle 17.00 alle 20.00

Workshop Cinema e Periferie – i Mestieri del Cinema
ingresso gratuito previa iscrizione

info e prenotazioni
tel. 06.45438002 (ore 10-13)
whatsapp e cell. 339.5363402
e-mail: centroculturale.casalecaletto@gmail.com

Leggi

La sindrome di Sjögren a teatro

La sindrome di Sjögren a teatro
MONSIEUR SJÖGREN E IL CORAGGIO DI UNA DONNA

È attualmente in fase di preparazione Monsieur Sjögren e il coraggio di una donna, uno spettacolo prodotto da A.N.I.Ma.S.S. ONLUS in collaborazione con Accademia Togliani, che affronta il delicato tema della Sindrome di Sjögren, una malattia infiammatoria cronica, autoimmune e degenerativa. La pièce, interpretata da Sarah Maestri (Il cuore altrove, Notte prima degli esami, Il pretore) e Adelmo Togliani (Casanova, Boris – Il film, Un matrimonio, La Sabbia negli occhi), è scritta da Elena Tommasini, diretta da Stefano Sarcinelli e andrà in scena a Roma in anteprima a fine marzo.

Lo spettacolo, fortemente voluto da Lucia Marotta, Presidente dell’Associazione Nazionale Italiani Malati Sindrome di Sjögren – A.N.I.Ma.S.S. ONLUS con l’intento di divulgare e sensibilizzare l’opinione pubblica riguardo la malattia, porta in scena temi quali l’amore, la rabbia e la sfida costante contro una sindrome fortemente invalidante di cui soffrono, in Italia, circa 12/15.000 persone, per la maggior parte donne.

Leggi

Social Widgets powered by AB-WebLog.com.