11/01 Ciak s’impara

11/01 Ciak s’impara
L’ATTORE E LA MACCHINA DA PRESA

A gennaio continuano le iniziative gratuite di Container – Young Lab sotto la guida dell’attore e regista Adelmo Togliani.

Roma, gennaio 2020 – Il cinema sarà ancora protagonista di Container – Young Lab con l’arrivo del nuovo anno: si inaugura infatti il 2020 con il laboratorio di improvvisazione cinematografica “Ciak, s’impara!”, un appuntamento condotto dall’attore e regista Adelmo Togliani previsto per sabato 11 gennaio dalle ore 14.00 alle ore 20:00 con pausa intermedia (MADVILLE,Via Sisto IV 145, Roma). Attraverso vari stadi che vanno dalle improvvisazioni su scene di vita quotidiana, alle rappresentazioni di “sintomi“, alla ricerca di un linguaggio interiore fatto di emozioni e non di parole, si insegnerà agli allievi una modalità per sconfiggere la paura del pubblico e avere sempre più fiducia nelle proprie potenzialità espressive.

 

Per info e prenotazioni: www.asiciaoroma.it / E-mail: container@asiciaoroma.it / Cell. +39 346 5300644

Leggi

21/12 Corti in libertà

21/12 Corti in libertà
IL CINEMA E I GIOVANI

A dicembre le iniziative gratuite di Container – Young Lab offrono occasioni di incontro e confronto sul cinema sotto la guida dell’attore e regista Adelmo Togliani.

Roma, dicembre 2019 – Con il mese di dicembre sono in arrivo nuovi e appassionanti appuntamenti organizzati e promossi dalla comunità giovanile Container – Young Lab.

Appuntamento con il cinema sabato 21 dicembre: alle ore 18.00 presso la sede di ASI CIAO (Via Aldo Balma 28 a/b, Roma) prende il via “Corti in Libertà”, la rassegna cinematografica a cura dell’attore e regista Adelmo Togliani. La proiezione di una serie di cortometraggi sarà accompagnata dall’incontro e dal confronto con registi e attori sugli strumenti e i linguaggi del cinema. La misurata ma approfondita rassegna accoglie, tra gli altri, i titoli: “ Apolide” di Alessandro Zizzo, “Il Piazzista” di Gianluca Viti e “Far East” di Cristina Puccinelli.

Il cinema sarà ancora protagonista di Container – Young Lab con l’arrivo del nuovo anno: si inaugura infatti il 2020 con il laboratorio di improvvisazione cinematografica “Ciak, s’impara!”, un appuntamento condotto dall’attore e regista Adelmo Togliani che si terrà sabato 11 gennaio dalle ore 10.00 alle ore 17:30 (ASI CIAO, Via Aldo Balma 28 a/b, Roma). Attraverso vari stadi che vanno dalle improvvisazioni su scene di vita quotidiana, alle rappresentazioni di “sintomi“, alla ricerca di un linguaggio interiore fatto di emozioni e non di parole, si insegnerà agli allievi una modalità per sconfiggere la paura del pubblico e avere sempre più fiducia nelle proprie potenzialità espressive.

 

Le iniziative gratuite di Container Youg Lab sono aperte a i giovani dai 14 ai 35 anni e proseguono fino al 19 maggio 2020. Il ricco calendario di attività offre laboratori, workshop, presentazioni e proiezioni cinematografiche. La comunità giovanile ha come obiettivo quello di educare all’impegno sociale, promuovere e sostenere le giovani eccellenze, formare i giovani per un futuro inserimento professionale.

Container – Young Lab è uno strumento di crescita culturale e sociale organizzato e promosso da ASI CIAO – Coordinamento Provinciale di Roma, è cofinanziato dalla Regione Lazio e dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale con la collaborazione delle Associazioni Culturali Madville e Accademia Togliani.

Il programma completo dell’evento è visibile sul sito www.asiciaoroma.it mentre gli aggiornamenti sono consultabili sulla pagina Facebook di Container.

 

Per info e prenotazioni: www.asiciaoroma.it / E-mail: container@asiciaoroma.it / Cell. +39 346 5300644

Leggi

Fine riprese per Néo Kósmo

Fine riprese per Néo Kósmo
GIORGIA SURINA, CYBORG TATA

Taranto, ottobre 2019 – Si sono concluse a Taranto le riprese di Néo Kósmo, cortometraggio scritto e diretto da Adelmo Togliani con  protagonista Giorgia Surina nel ruolo della tata androide Alèsia: “Il ruolo dell’androide Alèsia mi ha permesso, per la prima volta, di esplorare un mondo sconosciuto, quello del futuro – ha sottolineato l’attrice –  Un mondo immaginario certamente, ma assolutamente verosimile e che mi ha aperto molti interrogativi su quello che verrà. Mi incuriosisce moltissimo l’evoluzione e il rapporto che si potrà costruire, già da oggi, tra il mondo reale e quello virtuale.” Accanto a lei  Giorgio Consoli e Kateryna Korchynska nelle vesti di una coppia di coniugi che, insieme ai figli adolescenti, diventano vittime inconsapevoli di Néo Kosmo, un programma di realtà virtuale che li trattiene in un mondo sintetico privo di ogni umana interazione.

“Sono sempre stato attratto dalle nuove tecnologie e dall’intelligenza artificiale, di cui i robot sono la massima espressione” – dichiara il regista Adelmo Togliani – “Per quanto mi riguarda le nuove tecnologie devono essere solo strumento, ma se l’umanità non torna ad essere una comunità che si rispetta reciprocamente, anziché combattersi e odiarsi, forse allora merita di essere soppiantata dai robot”.

Il film, prodotto da Santa Ponsa Film e Accademia Togliani in collaborazione con CinemETIC, è realizzato con il contributo di Apulia Film Commission e di SMI Technologies and Consulting, società di consulenza e progettazione IT, e Davide Campagnano.

 

Leggi

1/10 Al via le riprese di Néo Kósmo

1/10 Al via le riprese di Néo Kósmo
GIORGIA SURINA NEL CORTO SCI-FI DI TOGLIANI

Roma, settembre 2019 – Si gira ai primi di ottobre tra Taranto e Sava il cortometraggio di genere sci – fi Néo Kósmo, una produzione Santa Ponsa Film e Accademia Togliani in collaborazione con CinemETIC. Il film ha per protagonista un’inedita Giorgia Surina nel ruolo di Alésia, una tata androide frutto del progresso della scienza tecnologica che, in maniera inaspettata e non programmata, manifesterà all’interno della famiglia emozioni, sentimenti e capacità di discernimento propri dell’essere umano.

Il film, scritto e diretto da Adelmo Togliani, è realizzato con il contributo di Apulia Film Commission e di SMI Technologies and Consulting.

Futuro prossimo venturo. La gente ormai non comunica più, se non all’interno di una realtà virtuale chiamata Néo Kósmo. A questo mondo ‘parallelo’ si può accedere solo collegandosi attraverso dei caschi per la realtà virtuale. In una famiglia borghese, padre, madre e due figli – un adolescente e una ventenne – è in atto un vero e proprio processo di dissociazione dalla realtà. Genitori e figli non parlano più tra loro e passano intere giornate su Nuovo Mondo. Lavorano, studiano, si danno appuntamento. In casa regna il silenzio più assoluto. Alésia (Giorgia Surina), l’androide-tata di famiglia, capendo che il processo di deriva sociale è irreversibile, decide di eliminare l’intera famiglia e rapire il figlio più piccolo, il terzogenito, non ancora iniziato alla nuova dimensione.

Il corto si avvale inoltre del sostegno dell’azienda vinicola Davide Campagnano e del supporto tecnico delle aziende pugliesi Acqua Orsini, Caffè Ocoa, Divani & Divani by Natuzzi e Five Motors, mentre i costumi di scena sono forniti da Doppiaa e Stories Milano.

Il corto sarà distribuito nel 2020 nei più importanti festival nazionali ed internazionali.

 

Leggi

Anteprima nazionale per L’Hobby

Anteprima nazionale per L’Hobby
L’OPERA AL FESTIVAL POPOLI E RELIGIONI DI TERNI

TERNI – Venerdì 16 novembre, alle ore 21, proiezione del cortometraggio in concorso dal titolo L’Hobby, con Giovanni Anzaldo e Paola Pessot e per la regia di Dario Acocella. Il film, scritto da Luca Zesi, è prodotto da Accademia Togliani in collaborazione con Cinemetic, Santa Ponsa Film ed è realizzato con il contributo di Apulia Film Commission. È una sketch comedy in atto unico, una storia dolceamara che pone una coppia di fronte al problema più grande: tenere insieme relazione, autostima e ambizioni professionali. Intervengono il regista Dario Acocella insieme all’attrice Paola Pessot e ai produttori Adelmo Togliani e Gregorio Mariggiò. Altro grande ospite della giornata è il regista polacco Krzysztof Zanussi, presidente onorario del Festival e suo grande estimatore, avendo presentato nelle varie edizioni della kermesse tutti i lavori realizzati negli ultimi dodici anni. La serata renderà omaggio alla regista toscana cresciuta in Umbria Alice Rohrwacher – da sempre attenta indagatrice delle emozioni proprie dell’adolescenza – che riceverà il Premio Angelo alla Carriera Popoli e Religioni.

Il programma completo delle proiezioni e degli incontri, a ingresso libero, è consultabile sul sito www.popoliereligioni.it

Leggi

Social Widgets powered by AB-WebLog.com.