15/12 In viaggio (verso il giorno dopo)

15/12 In viaggio (verso il giorno dopo)
IN SCENA ANDREA IACOMINI E L’UNICEF

Arriva a Roma “IN VIAGGIO (verso il giorno dopo)”, lo spettacolo teatrale del Portavoce dell’UNICEF Italia Andrea Iacomini dedicato ai bambini in pericolo in Siria e nel mondo.

Roma, 25 Novembre 2015 – Dopo lo straordinario successo riscosso al teatro Franco Parenti di Milano, prosegue a Roma presso il Teatro dell’Orologio il 15 e 16 dicembre la rappresentazione teatrale del Portavoce dell’UNICEF Italia Andrea Iacomini dal titolo “IN VIAGGIO (verso il giorno dopo)”.

Nei mesi delle grandi migrazioni di uomini, donne e soprattutto bambini, IN VIAGGIO (verso il giorno dopo) è il racconto in prima persona del Portavoce dell’UNICEF Andrea Iacomini dei viaggi che ha compiuto in Sierra Leone, Giordania, Iraq, Kurdistan, Libano e delle persone che ha incontrato.

Dopo aver girato l’Italia negli ultimi 18 mesi per raccontare guerre e violenze dimenticate e oggi clamorosamente tornate alla ribalta, come il conflitto in Siria che dura da 5 anni, ho deciso di raccontare a teatro le storie di tanti bambini spesso invisibili. E’ una nuova sfida culturale che scommette sul teatro come forma di comunicazione diretta e di divulgazione su temi spesso dimenticati dai mezzi di comunicazione. Un invito a riflettere su tematiche scomode considerate distanti o spesso poco conosciute nella loro complessità” dichiara il portavoce dell’UNICEF Italia Andrea Iacomini.

Nella prima parte dello spettacolo si raccontano le missioni, il lavoro dell’UNICEF nel mondo, il rapporto che i media sembrano aver sviluppato con queste storie, spesso dimenticate. Nella seconda parte invece lo spettatore viaggia idealmente con Andrea Iacomini nel campo di Zaatari, in Giordania, dove sono rifugiati da anni migliaia di profughi siriani. La rappresentazione viene arricchita da una parte di finzione scenica attraverso la figura di Imam, una ragazza siriana che lavora nel campo: il confronto tra le due realtà e la responsabilità dei rispettivi ruoli si trasforma in una storia d’amore delicata, vissuta sottovoce che si nutre degli sguardi fugaci dei due protagonisti che non si sfiorano mai, consapevoli di vivere esistenze distanti ma parallele. La figura di Iman altro non è che il simbolo dell’amore tra i popoli: è lei che affida al protagonista un messaggio di pace e di responsabilità comune da trasmettere ovunque, per continuare ad accendere i riflettori su realtà che spesso si preferisce non vedere. Un esempio di vita senza barriere.

Non possiamo abbassare la testa di fronte alle tragedie umanitarie come le guerre che continuano ad insanguinare il pianeta. L’obiettivo dello spettacolo è di tenere alta l’attenzione cercando di scuotere l’indifferenza generale” sottolinea Andrea Iacomini.

Lo spettacolo, scritto e diretto dal regista Paolo Vanacore, accompagnato dalle musiche del maestro Alessandro Panatteri, con la partecipazione delle attrici Silvia Antonini e Sina Sebastiani Del Grillo, è realizzato in collaborazione con l’Associazione Buona Cultura e fa parte della campagna dell’UNICEF Italia BAMBINI IN PERICOLO. L’incasso delle serate verrà interamente devoluto a progetti dell’UNICEF per tutti i bambini che vivono in situazioni di emergenza in Siria, Nigeria, Sudan, Iraq, Somalia, Eritrea. Una serata di raccolta fondi in favore di tutti i bambini che per noi è un dovere aiutare.

*Si ringrazia Aviointeriors Spa per la concessione di alcuni materiali di scena

Per info e acquisto biglietti:

Teatro Dell’Orologio, Via dei Filippini, 17/a Roma – 15 – 16 dicembre 2015 Sala Orfeo ore 21. Costo del biglietto 15 euro donazione all’UNICEF.

Biglietteria online

http://www.teatroorologio.com/eventi-speciali/in-viaggio-verso-il-giorno-dopo.html

Ufficio Stampa UNICEF: tel. 06/47809233 – 346; cell. 335/7275877 e 334/1196798; e-mail: press@unicef.it.
Portavoce: tel.342/8096397; e-mail: portavoce@unicef.it;
Alessia Fedele: tel. 339/4936885; e-mail: alessiafedele@gmail.com
Flavia Testorio: tel. 340/3252628; e-mail: flavia.testorio@gmail.com

Leggi

10/11 Aperto il casting

10/11 Aperto il casting
CASTING★★★PROVINI ★★★PRODUZIONI

CINEMA — TV — TEATRO — MODA — WEB — SPOT

ROMA 26 ottobre – Daniele Urciuolo (Producer, talent scout e manager del Cinema e dello spettacolo) dopo aver contribuito alla realizzazione del CAST del nuovo FILM di Leonardo Pieraccioni “Il Professor Cenerentolo” prodotto da Levante, Lotus Production (in uscita nelle sale il 7 dicembre 2015) e del nuovo FILM di Giuseppe Piccioni “Questi giorni” prodotto dalla 11 Marzo (2016) sta cercando NUOVI VOLTI e NUOVI TALENTI per le prossime produzioni.

ISCRIVITI alla sua Factory “ALFIERE PRODUCTIONS” per essere sempre aggiornato periodicamente su provini, casting, fil, fiction, eventi, concorsi, sfilate, produzioni nel mondo dello spettacolo e Partecipa ai prossimi CASTING per lavorare con ALFIERE PRODUCTIONS.

CASTING

Martedì 10 NOVEMBRE dalle ore 16:00 alle ore 21:00 presso
Accademia Achille Togliani – Via Nomentana 1018 ROMA.

Domenica 15 NOVEMBRE dalle ore 10:30 alle ore 16:00 presso
Multisala del Mare – Via O. Spaventola 04023 FORMIA (LT)

PARTNER: Accademia Achille Togliani ★★★ Miss Spettacolo

Leggi

Lezione dimostrativa del 7 ottobre

Lezione dimostrativa del 7 ottobre
ACTING LAB 2.0

L’Accademia Togliani di Roma presenta il Laboratorio  di Recitazione “Acting Lab 2.0”, un appuntamento bisettimanale a partire dal mese di ottobre 2015 con lezioni ogni martedì e giovedì dalle 20.00 alle 22.00, presso la storica sede di via Nomentana 1018 Il Corso, della durata di 9 mesi, prevede esercitazioni pratiche in aula basate sul metodo dell’improvvisazione cinematografica e conduce gli allievi al saggio di fine anno previsto, come tradizione della Scuola, nel mese di luglio presso un importante teatro di Roma.

Il Laboratorio, aperto a tutte le persone di maggiore età che vogliano approcciare all’arte della recitazione attraverso un percorso formativo pratico ma approfondito, prevede un lavoro sul Mestiere dell’Attore – docente Giuseppe Abramo – ed un lavoro sull’Improvvisazione Cinematografica – docente Paolo Macedonio.

“Il mio compito sarà quello di fornire agli allievi dell’Accademia Achille Togliani le basi tecniche per un approccio rispettoso all’arte recitativa. Dove finisce la tecnica e inizia la verità, dove inizia la tecnica e continua la verità. Si affronterà la costruzione dello sfondo del personaggio, come parla, come si muove nello spazio, come si relaziona con l’altro. Il mondo del “nuota o affoga” lascia il posto all’acquisizione di certezza e sicurezza su di un palco, in una scena e su un set. Il tutto senza perdere di vista la corretta dizione e l’impostazione vocale, ma sopratutto il divertimento, condimento essenziale per la ricetta di un Attore”. (Giuseppe Abramo)

Paolo Macedonio

Paolo Macedonio

Il mio metodo non contempla mai l’allievo come semplice giovane-attore, ogni attore appena terminata la propria performance deve diventare giudice dell’altro, osservandone i pregi e le mancanze (lavorative s’intende), questo per fare diventare i soggetti spettatori critici e sensibili, artisti capaci di capire la verità o la finzione(Paolo Macedonio)

LEZIONE DIMOSTRATIVA a ingresso libero (fino ad esaurimento posti)
mercol
edì 7 ottobre 2015 ore 20.00 presso l’Accademia Togliani (Via Nomentana 1018, Roma).

Frequenza: 9 mesi; 2gg a settimana martedì e giovedì, dalle 20.00 alle 22.00.

A chi è rivolto: Giovani e Adulti a partire dai 18 anni di età.

 

Per info, richieste e prenotazioni:

Segreteria Accademia Achille Togliani, Via Nomentana, 1018 – Roma

+39 347 1704428 / info@accademiatogliani.it / www.accademiatogliani.it

oppure clicca QUI per compilare il form e verrai subito ricontattato.

Leggi

From Venice 72 with love

From Venice 72 with love
CAPITOLO I

h 8.30

Arrivo alla stazione Termini (dopo una notte insonne) e incontro Simone Siragusano, aiuto regista dell’Uomo Volante, con un’espressione da “notte prima degli esami”. Saliamo sul treno.

h 8.50

Si parte. Sul treno incontriamo alcuni ospiti della Tavola rotonda “UN FILM PER FARNE UN ALTRO” evento durante il quale verrà proiettato il nostro “L’Uomo Volante”. Parliamo, ridiamo, comunichiamo con Adelmo Togliani e Laura Beretta che sono sul treno partito prima e ci anticipano di un paio di ore.

h. 12.45

Arriviamo a Venezia, scendiamo a Santa Lucia. Simone mi si avvicina “Ho il codice”. “A Simo’ che codice?!. Mi fa cenno di seguirlo, con i nostri ospiti saliamo su un paio di taxi acquei (impresa tutta da ridere). Sfrecciamo nella laguna, passiamo sotto i ponti del Canal Grande. Io canticchio “Like a virgin” (è dall’84 che sogno di farlo), Francesca (Della Ragione) mi guarda e ride prendendomi in giro.

h 13.50

Arriviamo al Centurion. Il nostro hotel e base strategica. “Ma Adelmo e Laura?”. Ci hanno seminato ancora una volta, sono già al Lido, ci aspettano lì. Noi entriamo nelle nostre stanze e ci prepariamo. Il cuore inizia a battere fortissimo.

h. 15.30

Siamo già su un altro taxi e partiamo alla volta del Lido. Comincio a realizzare che è tutto vero. Non so nemmeno descrivere il fiume di emozioni che ho dentro. Ci appare l’Excelsior, in tutto il suo splendore. Il taxi attracca al molo. Il BLUE CARPET è lì…L’Uomo Volante ci ha portato fin qui. Simone scende…io aspetto ancora un attimo, il cuore è impazzito. “Coraggio Elena”…stavolta non è la paura di cadere nella laguna che un po’ mi frena…adrenalina pura…Simone mi tende la mano…L’Uomo Volante ci aspetta.

To be continued

Leggi

L’Uomo Volante vola a Venezia

L’Uomo Volante vola a Venezia
COMUNICATO STAMPA

In occasione della 72° Mostra Internazionale di Arte Cinematografica di Venezia, il cortometraggio L’Uomo Volante di Adelmo Togliani, prodotto da Giallo Limone Movie in collaborazione con Accademia Togliani e con Bianca Guaccero protagonista, sarà presentato venerdì 4 settembre 2015 alle ore 16.30 all’Italian Pavilion – Sala Tropicana dell’Hotel Excelsior di Venezia (Lungomare Guglielmo Marconi 41, Lido) all’interno della tavola rotonda “Un film per farne un altro”.

Fare cinema oggi richiede nuove strategie, da questo assunto nasce “Un film per farne un altro”, un evento realizzato da Valerio Toniolo per Associazione Buonacultura – in collaborazione con Accademia Togliani e con il patrocinio della Direzione Generale Cinema – MiBACT – che si aprirà con una tavola rotonda sulle produzioni indipendenti, il product placement, il tax credit e i finanziamenti pubblici: gli stessi strumenti di cui si è avvalso il mini-film L’Uomo Volante, concepito sin da subito come parte integrante di un futuro progetto di lungo basato sul medesimo plot.

L’operazione L’Uomo Volante non conosce precedenti per quanto riguarda preparazione, strategia di finanziamento e promozione: trenta persone di troupe; tre decadi ricostruite: gli anni ’80, ’90 e 2000; tredici location differenti per sei giorni di lavorazione; cinquecento provini a minori per i ruoli dei protagonisti da giovani, cento costumi di scena: un’operazione produttiva degna di un lungometraggio. è stato realizzato grazie al contributo del MiBACT – Ministero per i Beni e le Attività Culturali e del Turismo – che ne ha riconosciuto il valore di interesse culturale – e il supporto di Centrale del Latte di Roma, Filafi Fithu Shoes, Grimaldi Lines, Old Wild West e Sicurbagno.

L’Uomo Volante racconta l’amore e la sua dimensione ‘analogica’, quella ormai perduta e intrappolata negli anni ’80. Greta e Achille, due anime affini, un grande amore senza fine. Achille rincorre la vita, la passione. Greta rincorre lui. Attraversano i capitoli della loro vita tenendosi per mano, respirando a pieni polmoni la loro adolescenza, continuando a essere “l’uno per l’altra”; fino a che, divenuti adulti, decidono di seguire ognuno la strada giusta per sé.

Nicola Borrelli Direttore Generale Cinema del MiBACT e Valerio Toniolo Presidente di Associazione Buonacultura introducono Adelmo Togliani attore e regista del cortometraggio, nonché gli altri ospiti tra cui l’On. Lorenza Bonaccorsi, Responsabile Cultura PD, Myriam Catania attrice e doppiatrice, Andrea Iacomini giornalista e portavoce UNICEF Italia, Gianni Ippoliti autore e conduttore televisivo, Bruno della Ragione Avvocato ed Esperto in Diritto d’Autore e Gianni Celata, professore di Economia dei Media dell’Università Roma Tre.

““Un film per farne un altro ” è certamente l’ambizione di ogni produttore, di ogni regista, di ogni operatore del settore, ovvero riuscire a convincere attraverso il proprio lavoro i futuri finanziatori, a fidelizzare il pubblico, a creare una rete professionale e industriale con solide radici. La trasversalità di un sistema così evoluto di produzione, ovvero quella che prevede la realizzazione di un cortometraggio per arrivare al lungometraggio, salvando della prima opera non solo le impressioni artistiche e le scelte poetiche ma anche i sodalizi economici che hanno contribuito alla sua messa in atto, è un esempio di “buona contaminazione”: contaminazione di generi, di stile narrativo, di strategia produttiva. – afferma Nicola Borrelli, Direttore Generale Cinema del MiBACT – Dovremmo guardare all’esempio de “L’uomo volante” per cercare di desumerne un paradigma che possa applicarsi in futuro per altri progetti, individuando strategie distributive che possano valorizzare adeguatamente entrambi le opere e gettare finalmente le basi per una nuova concezione cinematografica.”

Un film per farne un altro è il sogno di realizzare un lungometraggio dal corto L’Uomo Volante – dichiara Valerio Toniolo Presidente dell’Ass.ne Buonacultura – e potrebbe diventare realtà anche grazie agli strumenti innovativi messi oggi a disposizione per chi produce, ma soprattutto grazie all’ostinata determinazione di questo eccezionale gruppo di lavoro capitanato da Adelmo Togliani e dalla bravissima Bianca Guaccero. A noi – attraverso Buonacultura – il compito di offrire strumenti e possibilità per costruire e lanciare il nuovo nonostante il mondo del cinema sia spesso chiuso e complicato”.

Conclude Adelmo Togliani, regista dell’opera: “Avevo in testa un film di ampio respiro, e non è un caso che questo cortometraggio in molti lo considerino tale. Per realizzarlo ho dovuto spogliarmi dei panni dell’artista e ho vissuto quello che stanno vivendo la gran parte degli imprenditori italiani. Appuntamenti su appuntamenti, tanti ’no’, molti ’sì’. La vetrina di Venezia può diventare l’occasione in grado di trasformare L’Uomo Volante in ciò che merita: un lungometraggio”.

Il cortometraggio dopo la presentazione a Venezia proseguirà il suo cammino in occasione di numerosi festival nazionali e internazionali.

 

Tavola Rotonda “Un film per farne un altro”

venerdì 4 settembre 2015 ore 16.30

Italian Pavilion – Sala Tropicana – Hotel Excelsior

Lungomare Guglielmo Marconi 41, Venezia Lido (VE)

 

 

Leggi

Social Widgets powered by AB-WebLog.com.