Kalat Ciak Emotion

Kalat Ciak Emotion
ACCADEMIA TOGLIANI E LA FORMAZIONE NEL CINEMA

Giovedì 5 luglio alla Casa del Cinema di Roma si è tenuto il seminario dal titolo Kalat Ciak Emotion sulle buone pratiche cinematografiche, promosso dall’Associazione Laboratorio dei Sogni di Caltanissetta con il contributo della Regione Lazio – Direzione Cultura e Politiche Giovanili – Area Arti figurative, cinema, audiovisivo e multimedialità. L’Accademia Togliani è potuta intervenire, per voce del suo Presidente Adelmo Togliani, all’interno di un dibattito ricco di contenuti e di ospiti. Moderatore del seminario, incentrato prevalentemente sulla situazione produttiva cinematografica italiana e sulla tutela del cinema stesso, il vicedirettore di RaiDue, Roberto Giacobbo che ha introdotto i numerosi relatori: Pierluigi Regoli (dell’Assessorato Cultura Politiche giovanili-Regione Lazio), Miriam Cipriani (direttore della Direzione regionale “Cultura e Politiche giovanili” della Regione Lazio), Camilla Cormanni (responsabile del coordinamento dei programmi culturali dell’Istituto Luce Cinecittà), Valerio Toniolo (AGIS – Presidente Associazione Buonacultura – MIBACT), Valerio Valla (esperto di programmi comunitari), Fernando Barbieri (Presidente dell’Associazione Laboratorio dei Sogni), Adelmo Togliani (attore, regista e Presidente Accademia Achille Togliani), Vincenzo Alfieri, (attore, regista e sceneggiatore), Roberto Cipullo (Produttore cinematografico e direttore creativo presso Camaleo s.r.l.), Giuseppe Alessio Nuzzo (Direttore generale del Social World Film Festival), Giuseppe Squillaci (regista e visual effect supervisor).

“Produciamo opere audiovisive da diversi anni reperendo fondi da più realtà sia pubbliche che private. Ma veniamo anche dal mondo della formazione, siamo un ponte tra l’apprendimento teorico/pratico del cinema e il lavoro vero e proprio.  Abbiamo seguito la lezione di mio padre che fondò la scuola con questo preciso obiettivo: la formazione lavoro. Riteniamo che sia una buona pratica formare all’interno della nostra struttura i ragazzi, facendo conoscere loro tutte le figure professionali che contribuiscono alla realizzazione di un film, sia per indirizzare un proprio talento specifico che per alimentare il rispetto per il lavoro altrui. Solo in seguito premiamo i più meritevoli coinvolgendoli in veri e propri set. Troviamo sia il migliore modo per crescere. La formazione viene prima di tutto. Era l’idea di mio padre, Achille Togliani, è la nostra. Ringraziamo per questo Fernando Barbieri e Laura Abbaleo del Laboratorio dei Sogni per averci dato l’opportunità di affermare i nostri intenti di fronte ad una platea di personalità importanti, con molte delle quali condividiamo da anni esperienze comuni e visioni future”, afferma Adelmo Togliani.

Durante il seminario è stato conferito il Premio alla Carriera Kalat Nissa Film Festival, VII edizione, all’attrice Milena Vukotic.

 

 

Leggi

Parliamo di Cinema…

Parliamo di Cinema…
KALAT CINEMA EMOTION

La logica delle buone pratiche nella produzione e tutela del cinema è il tema centrale di “Kalat Ciak Emotion”, Seminario organizzato dall’Associazione Cinematografica e Culturale “Laboratorio dei Sogni” e patrocinata e sostenuta dalla Regione Lazio- Direzione Cultura e Politiche Giovanili – Area Arti figurative, cinema, audiovisivo e multimedialità, che si terrà mercoledì 5 luglio 2017 dalle 10.00 alle 13.30 a Roma nell’ eccezionale cornice della Casa del Cinema – Sala Deluxe (Largo Marcello Mastroianni, 1).

Tema centrale dell’iniziativa è l’educazione cinematografica dei giovani europei attraverso la sviluppo di buone pratiche cinematografiche con una particolare attenzione al contesto contemporaneo in cui vivono e ai “new film tools”, veri e propri strumenti comunicativi di formazione e di avviamento ad una professione.

Al dibattito, moderato da Roberto Giacobbo (Vicedirettore RAI 2), interverranno alcune delle più rappresentative personalità che promuovono e tutelano il cinema italiano: Dott.ssa Miriam Cipriani (Direttore della Direzione Cultura e Politiche Giovanili- Regione Lazio), Dott. Pierluigi Regoli (Dirigente Segreteria Assessore cultura Politiche giovanili-Regione Lazio), Dott. Maurizio Gianotti (Giornalista ed autore RAI), Dott.ssa Camilla Cormanni (Promozione Internazionale Cinema Classico – Luce Cinecittà), Dott. Valerio Valla (Studio Valla Europe Consulting), Dott. Valerio Toniolo (AGIS – Presidente Associazione Buonacultura – MIBACT), Adelmo Togliani (attore, regista e Presidente Accademia Achille Togliani), Vincenzo Alfieri, (attore, regista e sceneggiatore), Dott. Roberto Cipullo (Produttore cinematografico e direttore creativo presso Camaleo s.r.l.), Dott. Giuseppe Alessio Nuzzo (Direttore generale del Social World Film Festival), Dott. Giuseppe Squillaci (regista e visual effect supervisor), Arch. Fernando Barbieri (Presidente Associazione cinematografica e culturale Laboratorio dei sogni Kalat Nissa Film), Prof.ssa Laura Abbaleo (Pubbliche relazioni Kalat Nissa Film Festival).

I relatori d’eccezione ospiti all’evento si alterneranno in un ricco dibattito volto a fare il punto della situazione produttiva cinematografica in Italia e all’estero, puntando i riflettori su prospettive, opportunità, nuovi linguaggi, nuovi mercati e case history.

Durante la conferenza sarà conferito il Premio alla Carriera Kalat Nissa Film Festival all’attrice Milena Vukotic.

 

KALAT CIAK EMOTION

mercoledì 5 luglio 2017, ore 10.00

Casa del Cinema – Sala Deluxe

Largo Marcello Mastroianni 1, Roma

 

Ingresso libero sino ad esaurimento posti

Leggi

Cinema e Product Placement

Cinema e Product Placement
STARTHINK MAGAZINE PARLA DI NOI

Avete mai notato bottiglie di bibite famose, computer contrassegnati da particolari frutti ‘morsicati’, icone familiari sullo sfondo delle vostre pellicole preferite? Ebbene, quello è il product placement, oggi più che mai un’importante forma di finanziamento per il cinema.

Sul piano pratico il product placement consiste nell’inserimento, con finalità promozionali, di prodotti riconducibili a marchi ben riconoscibili all’interno di un film. Il lavoro di squadra portato avanti da un produttore e il brand inserzionista ha l’obiettivo di amalgamare con dovuto equilibrio il prodotto o il marchio all’interno della trama del film e quindi della sceneggiatura.

Non è sempre un lavoro facile rendere gradevole l’inserimento di marchi senza inficiare la fruizione del film da parte degli spettatori, ma ancora più difficile è la stessa attività di fundraising, volta a individuare quei marchi funzionali alla pellicola e disponibili ad investire. Un percorso spesso laborioso.

Ne parliamo con Adelmo Togliani, attore, regista e produttore che da qualche anno ha abbracciato con risultati soddisfacenti questa forma di finanziamento in alcune delle pellicole da lui dirette e prodotte.

Adelmo, cosa rappresenta per un produttore il product placement cinematografico?

Letteralmente il product placement è uno strumento che serve a supportare economicamente un’opera di audiovisivo. Per me è un validissimo mezzo, indispensabile per realizzare sogni filmici. Non so come ragionino gli altri produttori, ma per me e il mio piccolo team, spesso da un’idea autorale si passa in automatico ad un’idea produttiva e di finanziamento legata a una specifica categoria merceologica: food & beverage, luxury, beauty…

[continua…]

 

Articolo tratto da Starthink Magazine cura di Carola Tangari

Leggi

Buon Natale e Felice Anno Nuovo!

Buon Natale e Felice Anno Nuovo!

L’Accademia Togliani e il suo Staff augurano a tutti Voi un Buon Natale e un Felice Anno Nuovo!

Con l’occasione Vi invitiamo a visitare la nostra postcard natalizia e scoprire le immagini in anteprima della nostra ultima produzione dal titolo La Macchina Umana, il cortometraggio con Valentina Corti protagonista.

BUONA VISIONE!

Leggi

Il trailer de La Macchina Umana

Il trailer de La Macchina Umana
IMMAGINI ESCLUSIVE AL FESTIVAL POPOLI E RELIGIONI

Le prime immagini del cortometraggio di fantascienza diretto da Simone Siragusano e Adelmo Togliani che vede protagonisti Valentina Corti e Gianni Franco sono state proiettate per la prima volta in Italia al Festival Popoli e Religioni di Terni nella sezione “Il cinema che verrà”. Sono stati gli stessi Valentina Corti e Adelmo Togliani a presentare il trailer dell’ultima attesissima produzione targata Accademia Togliani e Alfiere Productions. Dopo la trasferta in Polonia le immagini hanno debuttato anche in Italia, domenica 13 novembre al Cityplex Politeama di Terni.

“La Macchina Umana è una storia che riflette intorno ai temi dell’intelligenza artificiale – spiega Togliani – L’uomo sta dimenticando che il vero senso della vita risiede nelle proprie debolezze, angosce, entusiasmi, in sostanza, nei propri sentimenti”.

Adelmo Togliani e Valentina Corti

Adelmo Togliani e Valentina Corti

La vicenda, ambientata in un futuro prossimo venturo, racconta una seduta di psicanalisi in cui sono impegnati un analista sui sessant’anni (Gianni Franco) e il suo paziente Stefano, (Adelmo Togliani) che non riesce a relazionarsi con l’amore, e in particolare con la bella e sfuggente Gaia (Valentina Corti). Gaia, interpretata dalla bellissima Valentina Corti, in seguito si scoprirà essere una ingegnere di laboratorio coinvolto nell’interazione con il ragazzo Stefano che in realtà è un androide. Il compito di Gaia sarà quello di fingersi la fidanzata del giovane al fine di suscitare e provocare in lui emozioni autentiche. Il problema sarà alla fine dell’esperimento, quando una volta innamorata del ragazzo, dovrà scegliere se disattivarlo per sempre o rapirlo e vivere con lui una vita in fuga da tutto e da tutti.

È il secondo anno consecutivo che il Festival Popoli e Religioni sotto la direzione artistica di Arnaldo Casali, ospita un produzione dell’Accademia Togliani. Il 2015 fu l’anno de L’Uomo Volante.

Il cortometraggio La Macchina Umana sarà pronto per essere presentato al pubblico all’inizio del 2017.

Leggi

Social Widgets powered by AB-WebLog.com.