Amori e altri tradimenti

Amori e altri tradimenti Leggi

25/03 Dalla parte dei bambini siriani

25/03 Dalla parte dei bambini siriani

Roma, 20 marzo 2014 – In occasione della mostra fotografica “Da Amman ad Erbil. Viaggio tra i bambini profughi siriani” che si terrà a Milano il 25 marzo presso la Galleria Battaglia in Via Ciovasso 5, il Portavoce dell’UNICEF Italia Andrea Iacomini e la fotografa Neige De Benedetti lanciano oggi un’”intervista doppia” per parlare del dramma della guerra in Siria e per sensibilizzare l’opinione pubblica su un’emergenza dimenticata che colpisce oltre 9,9 milioni di bambini. Il video è stato realizzato dall’attore e regista nonché testimonial dell’UNICEF Italia Adelmo Togliani in collaborazione con la scrittrice e autrice Elena Tommasini e da una troupe composta dai giovani operatori Eric Djamen e Malick Mbodj.

In allegato il file video dell’intervista

www.youtube.com/watch?v=0BIpfWEBxM0

Il comunicato sulla mostra e l’ebook lanciato dall’UNICEF Italia con le foto di Neige De Benedetti.

Ebook: L’ebook può essere sfogliato online e scaricato (in vari formati) su:

 www.unicef.it/passaggioinsiria

Per ulteriori informazioni:

Ufficio Stampa UNICEF Italia, tel. 06/47809233/346 – 366/6438651; e-mail: press@unicef.it

Portavoce UNICEF Italia: tel.: 06/47809355 e 342/8096397; e-mail: portavoce@unicef.it

Leggi

14/03 Più Forte del Destino

14/03 Più Forte del Destino
LO SPETTACOLO SBARCA A CHIETI

Antonella Ferrari, attrice e volto amatissimo della televisione, è in scena all’Auditorium del Rettorato dell’Università degli Studi Gabriele d’Annunzio di Chieti – Pescara (Via dei Vestini 31, Chieti Scalo) venerdì 14 marzo 2014 alle ore 21.00 con l’atteso spettacolo “Più forte del destino – Tra camici e paillette la mia lotta alla sclerosi multipla” in occasione di una serata ad ingresso libero. Lo spettacolo – realizzato grazie al supporto di Focaccia Group, Novartis e Sicurbagno, per la regia di Arturo di Tullio, prodotto da Adelmo Togliani per Accademia Togliani di Roma e scritto e interpretato da Antonella Ferrari – è liberamente tratto dall’omonimo libro autobiografico pubblicato da Mondadori.

Con una rappresentazione intensa, divertente, commovente e dalla forte connotazione sociale, Antonella racconta al pubblico la propria storia con generosa ironia e assoluta verità, soffermandosi sulla difficile strada che deve percorrere un artista disabile nel mondo dello spettacolo: tra buffe richieste e grottesche situazioni, ma sempre con il sorriso sulle labbra. “Questo è uno spettacolo sulla mia vita ed è un’ennesima sfida da vincere! – afferma Antonella Ferrari – Con questa interpretazione voglio dimostrare che uno spettacolo che tocca anche temi sociali non deve necessariamente essere drammatico. Ci si può divertire anche parlando di disabilità e di tutti quei luoghi comuni che, spesso, la accompagnano nella sua rappresentazione mediatica!”.

La serata, proposta dall’Associazione di Volontariato Onlus Erga Omnes di Chieti, grazie al finanziamento per le attività culturali e sociali degli studenti dell’Università degli Studi Gabriele d’Annunzio di Chieti – Pescara per l’a.a. 2013-2014, è patrocinata e promossa da AISM – Associazione Italiana Sclerosi Multipla in collaborazione con la sezione provinciale AISM Chieti. Antonella Ferrari, Madrina Nazionale di AISM da più di dieci anni, prefiggendosi l’obiettivo di aiutare l’Associazione anche attraverso il suo lavoro – come già accade con parte dei proventi del suo libro – aggiunge: “Ho voluto dedicare alcune serate dello spettacolo alle sezioni locali di Aism, come quella di Chieti, per aiutare chi, sul campo, aiuta noi persone con SM a curarci e confrontarci“.

Al termine dello spettacolo seguirà un dibattito con il pubblico e l’attrice Antonella Ferrari moderato da Simone D’Alessandro, formatore ed esperto di comunicazione.

Più forte del destino – Tra camici e paillette la mia lotta alla sclerosi multipla Venerdì 14 marzo 2014, ore 21.00 Auditorium del Rettorato Università degli Studi Gabriele d’Annunzio di Chieti – Pescara Via dei Vestini 31, Chieti Scalo Ingresso libero

Leggi

#happening di metà anno

#happening di metà anno
AMORI E ALTRI TRADIMENTI

In scena il 7 febbraio 2014 l’happening di metà anno, che è diventato ormai una consuetudine dell’Accademia Achille Togliani. Lo spettacolo, allestito nella sede principale dell’Accademia, ha visto un gruppo di attori giovanissimi, tutti allievi della scuola, cimentarsi in una performance ad alto tasso di sensibilità. Il pubblico ha accolto i giovani attori rispondendo calorosamente ad ogni frase, movimento e scossa emotiva. “Questi happening hanno la caratteristica – per ragioni di spazio – di avvicinare il pubblico fino a 20-30 centimetri dagli attori…da qui la possibilità di stabilire un vero e proprio un contatto con gli artisti che dominano la scena”. Il pubblico ha avuto inoltre la possibilità di vedere un’anteprima de “Le cattive abitudini” l’opera che andrà in scena in versione completa nella stagione 2014-2015.

“L’amore è al centro delle vicende raccontate in questo happening attoriale, un po’ improvvisazione un po’ ‘come da copione’. L’amore deluso, tradito, bistrattato, sofferto, ma anche dolce, tenero e unico. I personaggi si alternano in una serie di quadri emozionanti che ci trascineranno in un vortice ricco di vibrazioni…”

Con
Celeste Bilanzuoli
Glenda Borchi
Roberto DI Filippo
Giuseppe Di Simone
Stefano D’Orazio
Rebecca Ferrari
Claudio Nelli
Marco Pizzuti
Ilaria Quadrani
Salvatore Russo
Assunta Teagano
Alessandra Terzoli

ed Enrique Hernandez nel ruolo del Mentore.

“Siamo nell’era digitale e anche l’amore è passato alla fase 2.0…” (cit. Adelmo Togliani)

 

Leggi

Buon Capodanno!

Buon Capodanno!
L’ANNO DI CLARENCE

Capodanno 2014. Il nostro protagonista pulp è alle prese con storie troppo ‘complicate’ e nemici altrettanto impegnativi. Una produzione Accademia Achille Togliani. Da un’idea di Adelmo Togliani. Soggetto e Sceneggiatura di Adelmo Togliani e Elena Tommasini. Con Adelmo Togliani, Elena Tommasini, Guido Cannavicci. Fotografia di Simone Siragusano. Regia di Simone Siragusano e Adelmo Togliani. Si ringrazia per la collaborazione Laura Beretta e Stefano D’Orazio.

Leggi

Social Widgets powered by AB-WebLog.com.